16 novembre, 2018

Accoglienza classi prime settembre 2018

Accoglienza classi prime settembre 2018

L’attività di accoglienza, indirizzata agli studenti delle classi prime a alle loro famiglie, è finalizzata a far conoscere le peculiarità dell’Istituto: gli spazi didattici, le tipologie di attività che si svolgeranno e le opportunità professionali consentite dall’istruzione agraria.

Quest’anno è stata organizzata, nelle varie sedi dell’Istituto, in modo da introdurre i neostudenti nella loro nuova esperienza di studio e “di vita”, in modo graduale ma costante, riservando alcune ore settimanali alla suddetta attività nell’arco dei primi venti giorni di lezione. Tale attività è iniziata il primo giorno di lezione e si è conclusa, relativamente alla sede di Avezzano, con l’escursione didattica presso la riserva naturale regionale “Monte Salviano” e la realizzazione di un erbario con i campioni prelevati delle essenze forestali osservate.

Di seguito una beve sintesi di alcune delle attività svolte nella sede di Avezzano.

Il 6 settembre 2018, genitori e studenti delle classi prime hanno partecipato alla giornata dell’accoglienza che si è svolta nell’Aula Magna.

Dopo il saluto ai presenti, la Dirigente Scolastica, prof.ssa Paola Angeloni e la Vicepreside, prof.ssa Marina Ines Desiderio, hanno illustrato l’organizzazione dell’Istituto, il Piano dell’Offerta Formativa e le opportunità professionali consentite dai titoli di studio conseguiti.

Con l’occasione sono stati consegnati i libretti delle giustificazioni e le credenziali d’accesso all’applicativo Argo per il controllo delle assenze e delle valutazioni dei propri figli.

Inoltre, il prof. Mirko Ventulini ha effettuato una breve dimostrazione sull’utilizzo di tale applicativo per agevolare i genitori.

Congedate le famiglie, ai neoiscritti sono stati fatti visitare i vari ambienti didattici dell’Istituto e partecipare ad alcune attività pratiche.

Nei giorni successivi, nel laboratorio di micropropagazione, gli studenti del secondo A professionale, hanno illustrato ai nuovi “colleghi” le varie fasi per la riproduzione delle piante in vitro iniziando con la spiegazione delle peculiarità di quell’ambiente didattico;

si è passati poi all’area adibita all’espianto del tessuto meristematico;

successivamente alla realizzazione dell’agar, terreno artificiale nel quale il tessuto prelevato si nutrirà e darà origine a nuove plantule con lo stesso patrimonio genetico della “pianta madre”;

infine alla preparazione della provetta nella quale verranno inseriti agar e cellule meristematiche.

 

Nella giornata conclusiva, gli studenti hanno effettuato una escursione didattica presso la riserva naturale regionale “Monte Salviano” per osservare le varie specie forestali autoctone e alloctone, le diverse relazioni che intercorrono tra esse nonché l’individuazione di alcune aree soggette ad erosione.

 

 

 

 

Infine sono stati prelevati dei campioni delle varie specie osservate con i quali hanno realizzato un erbario.

 

 

 

 

 

 

VEDI TUTTE LE FOTO

 

Related posts