15 novembre, 2018

“CARTA DEL DOCENTE” guida all’uso

“CARTA DEL DOCENTE” guida all’uso

Carta docente 500 euro: registrarsi, dove spendere, generare un buono, rendicontare. Guida passo passo

 

di Giovanna Onnis (fonte ORIZZONTE SCUOLA)

Il sito per il Bonus 500 euro è funzionante e la piattaforma ministeriale con l’applicazione web “Carta Docente” è stata attivata e i docenti potranno registrarsi.

Il link per accedere al servizio http://cartadeldocente.istruzione.it/.

Non è prevista nessuna scadenza per effettuare la registrazione e i docenti potranno farlo quando lo riterranno opportuno e comunque nel corso del corrente anno scolastico 2016/17, quindi entro il mese di agosto 2017.

Prima di accedere alla piattaforma il docente deve essere in possesso delle credenziali relative all’identità digitale SPID che, come segnalato in diversi nostri articoli, potrà essere rilasciata dai soggetti autorizzati , o Identity Provider , che sono Poste Italiane, InfoCert, Tim e Sielte.

Accedendo al sito della piattaforma ministeriale si deve cliccare sul pulsante “Entra con SPID” e si ha la possibilità di scegliere l’Identity Provider con il quale il docente ha effettuato la registrazione per ottenere il codice SPID.

Effettuata la scelta, al docente potrà essere chiesta la digitazione di un codice di sicurezza (OIT) che verrà inviato in tempo reale tramite SMS o tramite altre modalità a seconda di quanto previsto dall’Identity Provider.

Nel caso si utilizzi Poste Italiane sarà necessario installare sul proprio dispositivo mobile (smartphone o tablet) l’app Poste ID, tramite la quale si riceverà in tempo reale un codice da inserire nella apposita sezione quando verrà richiesto.

icona poste IDA garanzia del docente e per tutelare, quindi, la sua identità digitale, il fornitore di servizi richiede accesso con un livello di sicurezza superiore (OIT) rispetto a quello garantito dalle semplici credenziali (username e password).

Il docente dovrà successivamente dare il consenso affinché possano essere inviati i suoi dati personali al fornitore dei servizi.

I dati sono i seguenti:

  • Codice fiscale
  • Nome
  • Cognome
  • Luogo di nascita
  • Data di nascita
  • Numero telefono mobile
  • Indirizzo posta elettronica
  • Domicilio fisico
  • Domicilio digitale

Cliccando sul pulsante “acconsento”, si aprirà la pagina che consente di utilizzare la Carta e creare i buoni necessari per spendere il bonus di 500 euro.

 

Le indicazioni fornite nella pagina succitata “Inizia a usare Carta del Docente e crea il tuo primo buono” sono importanti sia per creare i buoni sia per verificare l’importo disponibile nel “portafoglio” del docente.

 

Nel Menu della home page Carta del Docente, alla voce “dove spendere i buoni ”, è possibile consultare le liste delle strutture, degli esercenti e degli enti di formazione fisici e online presso i quali è possibile utilizzare la Carta.

 

 

Cliccando sul pulsante “crea buono” si avrà la possibilità di scegliere se acquistare di persona o online presso un esercente o ente aderente all’iniziativa. Nel primo caso si dovrà cliccare sul pulsante “fisico”, mentre nel caso della seconda opzione si dovrà cliccare il pulsante “online”. Vedi anche: Carta docente bonus 500 euro. Anteprima: come generare i buoni spesa, indicazioni MIUR

 

 

Il docente potrà, inoltre, indicare se vuole acquistare uno o più dei seguenti beni e servizi previsti dalla normativa:

  • libri e testi, anche in formato digitale, pubblicazioni e riviste comunque utili all’aggiornamento professionale;
  • hardware e software;
  • iscrizione a corsi per attività di aggiornamento e di qualificazione delle competenze professionali, svolti da enti accreditati presso il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca;
  • iscrizione a corsi di laurea, di laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico, inerenti al profilo professionale, ovvero a corsi post lauream o a master universitari inerenti al profilo professionale;
  • titoli di accesso per rappresentazioni teatrali e cinematografiche;
  • titoli per l’ingresso a musei, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo;
  • iniziative coerenti con le attività individuate nell’ambito del piano triennale dell’offerta formativa delle scuole e del Piano nazionale di formazione, di cui articolo 1, comma 124, della legge n. 107 del 2015.

Si dovrà di seguito inserire l’importo del buono corrispondente al prezzo del bene o servizio che si vuole acquistare.

Il buono creato sarà accompagnato da un codice identificativo (QR code, codice a barre e codice alfanumerico) che sarà possibile salvare nel proprio dispositivo o stampare per utilizzarlo online o presentarlo all’esercente o ente aderente all’iniziativa e ottenere così il bene/servizio desiderato.

Nella stessa pagina “Inizia a usare Carta del Docente e crea il tuo primo buono”, mediante il pulsante “il tuo portafoglio” è possibile verificare l’importo disponibile, i buoni creati e utilizzati e i buoni non ancora spesi.

 

Le singole voci presenti , consultabili e con la possibilità di attivazione sono le seguenti:

  • creare uno o più buoni dell’importo che si desidera fino a un massimo complessivo del proprio portafoglio (inizialmente 500 euro)
  • vedere i buoni creati e pronti da spendere negli esercizi/enti fisici ed online
  • vedere i buoni già spesi
  • verificare quanto ancora si può spendere

 

In presenza di difficoltà , interrogativi o problematiche di difficile risoluzione autonoma da parte del docente, nel sito vengono indicati i recapiti e i contatti ai quali sarà possibile fare riferimento.

Per Assistenza tecnica: 800.863.119 da lunedì a sabato – dalle 08.00 alle 20.00

Per Assistenza SPID: 06.82888.736 da lunedì a venerdì – dalle 9.30 alle 16.00 Helpdesk SPID

Related posts