16 novembre, 2018

Enologico

Il laboratorio enologico dell’I.P.A.A. “Arrigo Serpieri” di Avezzano è dotato di attrezzature e tecnologie avanzate. Le attrezzature, acquistate mediante il progetto POR Abruzzo ASSA C MISURA C3, permettono di completare l’intera filiera di trasformazione fino all’imbottigliamento. Il laboratorio rappresenta per gli studenti che scelgono la qualifica “Agroindustriale” e che decidono di continuare gli studi fino al diploma di Agrotecnico, un punto di riferimento indispensabile per la futura attività professionale.

Gli alunni, oltre ad acquisire solide basi nei settori della viticoltura e dell’enologia possono essere direttamente coinvolti nella organizzazione e partecipazione ai vari concorsi enologici locali, regionali e nazionali. La scuola, infatti, partecipa alle varie mostre e manifestazioni enologiche come “I sentieri del gusto”, “Cantine aperte”, “Bacco e Minerva”.

Nel laboratorio, vengono trasformate le uve prodotte presso le aziende agrarie dell’Istituto, che si trovano nei territori dei comuni di Capestrano, Pratola Peligna ed Avezzano. La produzione dei vini si è attestata, negli ultimi anni, mediamente intorno a valori di 100 hl l’anno. Tali produzioni comprendono vini ottenuti da vinificazione in rosso, bianco e rosato. Il livello qualitativo del prodotto, allo stato attuale, può ritenersi buono, grazie soprattutto alla collaborazione fornita dall’esperto enologo che mette a disposizione degli alunni e del personale coinvolto la sua esperienza e competenza; ciò consente di produrre non solo prodotti di massa, ma anche di pregio e quindi di rispondere ai mutevoli gusti dei consumatori. Si tenga presente, inoltre, che per diversi vitigni l’istituto si avvale della certificazione “D.O.C.”.

L’adozione del progetto “Vino di qualità” ha introdotto la figura dell’enologo. Tale professionalità, che risultava assente nel nostro Istituto, è stata fondamentale per l’ottenimento di prodotti di pregio. Le varie pratiche enologiche infatti, sono eseguite con elevata tempestività e competenza in ogni fase del processo di trasformazione che caratterizza la trasformazione dell’uva in vino.
Oltre agli altri vasi vinari, sono stati acquistati tre fermentini che permettono di guidare in modo più razionale la fermentazione tumultuosa. Per la prima volta, in seguito all’acquisto di tre barriques, si è proceduto all’invecchiamento del vino che è attualmente oggetto di totale prenotazione d’acquisto.